martedì 3 aprile 2018

Il M5S d'accordo con La Verità:utili della Banca D'Italia ai risparmiatori sbancati

Il governatore Ignazio Visco si è vantato del bilancio della Banca d'Italia che si è chiuso con un utile maggiore degli anni precedenti: 

"Il bilancio della Banca si chiude con un utile netto di 3,9 miliardi di euro. E' il risultato più elevato mai raggiunto dall'Istituto. Le misure di politica monetaria di natura straordinaria hanno determinato un aumento consistente del reddito della Banca, nonostante i bassi tassi d’interesse. Il margine di interesse è quasi raddoppiato rispetto al 2008, sfiorando gli 8 miliardi".

A questo punto Maurizio Belpietro su La Verità lancia una proposta: visto che la Banca d'Italia non ha vigilato sui danni che le banche hanno fatto ai loro clienti, questi utili vengano divisi tra i risparmiatori imbrogliati:


"Mentre i risparmiatori piangono, la Banca d'Italia ride. Il governatore di via Nazionale ieri ha infatti comunicato i dati di bilancio del 2017, annunciando - udite udite - che lo scorso anno l'istituto ha ottenuto «il risultato più elevato mai raggiunto prima». In soldoni fanno 3,9 miliardi di utile netto, mica spiccioli. Facendo la ruota come un pavone, Ignazio Visco ha spiegato che «il margine d'interesse è quasi raddoppiato rispetto al 2008, sfiorando gli 8 miliardi»."

Dopo la proposta delle Verità, il M5S al Senato ha sottoscritto un documento in cui si invita il governo a fare in modo che una parte dell'utile di Banca d'Italia sia destinata ai risparmiatori invece che ai banchieri. D'accordo anche la Lega.

Nessun commento:

Posta un commento