martedì 24 aprile 2018

Buttafuoco: M5S-Pd, il governo che piace alle elite

Pietrangelo Buttafuoco fa una breve analisi di un eventuale governo M5S-Pd...
Mettiamo il caso si arrivi, già da stasera, a un esecutivo Fico che riunisca M5S, Pd e LeU, (ovvero grillini, renziani e seguaci della Boldrini).
Sarebbe il governo ideale per l’élite culturale e – a prescindere dagli elettori – un esperimento “coerente” rispetto ai valori progressisti della sinistra da ZTL.
Non cancellerebbe lo scontento che dilaga nel popolo – si tratterebbe di ciucciarsi il governo di chi ha perso – ma sarebbe tutto un procedere di diritti civili, multiculturalismo, Banca Etruria, bombardamento della Siria, sanzioni a Mosca e tasse. Sarebbe (Diocenescampi!) 25 aprile tutto l’anno e 1 maggio ogni settimana. I mercati internazionali ne direbbero gran bene.

Gli stessi 5 Stelle, poi – sollevati da ogni eccesso populista – grazie a vecchie battaglie psicotiche, tipo la proposta di legge per il matrimonio tra “esseri senzienti” (altro che reddito di cittadinanza, si tratta di far sposare cani, gatti & conigli con gli umani) si ritroverebbero accettati dai villeggianti di Capalbio ma anche da Berlusconi felice di dare, vista l’inutilità di Forza Italia, un buon partito a Dudù, ‘u canuzzu senziente.

(fonte Il Tempo)

Nessun commento:

Posta un commento